Bastia, iniziati controlli in tutto il territorio comunale sui rifiuti indifferenziati.

E’ l’ora dei controlli dei rifiuti indifferenziati sui quali sono impegnati da alcune settimane i vigili ecologici di Bastia Umbra, che completeranno le verifiche tra qualche giorno.

 

L’allarme è scattato quando gli addetti della Gesenu, la società incaricata dal Comune di gestire il servizio di raccolta rifiuti nel territorio di Bastia Umbra, hanno rilevato una crescita rilevante dei volumi del materiale indifferenziato. L’ipotesi più probabile è che possa trattarsi di minore attenzione nella selezione dei rifiuti da parte degli utenti.

 

Da qui sono partiti i controlli dei vigili ecologici che hanno effettuato verifiche nei mastelli e nei cassonetti dei condomini che vengono ritirati settimanalmente e anche nei cassonetti lungo strada che sono svuotati a cadenza mensile. E’ emerso che la quantità di materiali selezionati in modo errato è prossima alla metà dell’indifferenziata sottoposta a verifica. I vigili, di volta in volta, hanno avvicinato i singoli utenti chiedendo ragione dell’errore. Le risposte sono state diverse, ma sempre accompagnate dall’assicurazione di ogni cittadino consultato che ha dichiarato di voler prestare maggiore attenzione nella selezione dei rifiuti.

 

“I buon risultati raggiunti finora a Bastia Umbra, senza le opportune verifiche, non garantiscono di migliorare la raccolta differenziata anche in futuro – ha rilevato l’Assessore all’Ambiente Francesco Fratellini -. Per questo abbiamo attivato i controlli subito dopo aver constatato anomalie. Contestualmente alle verifiche gli utenti sono stati invitati a prestare maggiore attenzione nella selezione dei rifiuti. Quando i controlli saranno completati, gli utenti che dovessero perseverare nell’errore rischieranno un’immediata sanzione”.

 

 

Bastia Umbra, 19 maggio 2017

Ufficio Stampa del Sindaco

Articolo letto 37 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *