Sindaco Proietti: “LA FIDUCIA A GUARDUCCI NON SI DISCUTE”

“La fiducia all’Assessore Eugenio Guarducci non si discute. Il suo valore lo dicono i fatti. Universo Assisi è stato un successo senza precedenti per la Città. Un “passaggio culturale” che scotta tantissimo all’opposizione dei “gufi” che sono solo contro Assisi e i suoi Cittadini, forse perché non hanno più il proprio tornaconto personale. Un successo così evidente da aver fatto perdere le staffe ad improvvidi consiglieri di opposizione che, pur essendo stati per tanti anni amministratori, fingono di non conoscere le regole dell’Istituzione e chiedono (loro!) di sfiduciare un Assessore della Giunta addirittura in Consiglio Comunale, ingannando i Cittadini in quanto la mozione proposta è improcedibile.
L’interesse di Assisi e dei suoi Cittadini è ben rappresentato dalla maggioranza di governo della Città che loro stessi hanno eletto.
La situazione che si è generata a seguito delle troppe, immotivate, assurde polemiche e di alcuni incomprensibili silenzi che volevano fare di Universo Assisi un flop ancor prima che si svolgesse, trovando risposta nella realtà incontrovertibile dei fatti, richiederà un fermo chiarimento.“

Stefania Proietti
SINDACO DI ASSISI


_________________
Città di Assisi
Ufficio del Sindaco
075 8138644/646

Articolo letto 55 volte

Una risposta a Sindaco Proietti: “LA FIDUCIA A GUARDUCCI NON SI DISCUTE”

  1. Giorgio Croce 26 luglio 2017 a 10:04

    Facciamo finta che sia stato tutto un grande successo (sulla qualità delle singole performances nulla da obiettare, Grima è un grande professionista, semmai il problema è la simultaneità delle proposte che van bene dove c’è una grande potenzialità di utenza, e la pressapochezza di chi non ha richiesto i permessi dovuti in tempo utile) ma la mia meraviglia che ancora oggi la SINDACA non dica una parola su di una battuta sessista, stupida da infima osteria, elargita, dal suo assessore/poeta, a una cittadina assisana. Cara SINDACA è ovvio che allora non possono risultare credibili i suoi discorsi sulle “donne” se non le difende quando vengono insultate. E poi che barba adoperare ancora il termine “gufi” di renziana memoria……Il sottoscritto (simpatizzante da sempre per la sinistra) era nel Comitato Nazionale dei Vignettisti per il NO ed il buon Renzi più volte ha speso il nome di quel grazioso uccello notturno per identificarci. Si ricorda com’è andato a finire il risultato referendario?
    Buona vita a tutte e a tutti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *