Riscossione Imposta di Pubblicità e pubbliche Affissioni. La Giunta Comunale ha incontrato l’Amministratore della Società Dogre per analizzare il primo anno di attività della società concessionaria.

Nella giornata di ieri 7 agosto 2017, il Sindaco Stefano Ansideri e la Giunta comunale hanno incontrato l’Amministratore della Dogre Srl, Armando Greco, Concessionario della riscossione dell’imposta di pubblicità e delle pubbliche affissioni. L’incontro è servito ad analizzare le criticità riscontrate nel primo anno di attività della società concessionaria.

Quello di ieri è l’ultimo di una serie di incontri che il Sindaco Ansideri e l’Assessore Roscini hanno già avuto con la DOGRE, con i rappresentanti delle categorie produttive e con i singoli cittadini.

 

Al termine della riunione il Concessionario ha ribadito la massima disponibilità in favore dei contribuenti e che, pertanto, tutti gli interessati potranno recarsi presso l’ufficio in via Galileo Galilei n. 2, non solo per avere le informazioni necessarie per adempiere correttamente agli obblighi tributari collegati alla pubblicità, ma anche per riesaminare e valutare eventuali particolari casistiche, qualora vi sia un dubbio interpretativo.

 

La Giunta ha preso atto della disponibilità del Concessionario ed ha previsto di dare avvio, nei prossimi giorni, ad una serie di ulteriori incontri con i rappresentanti delle categorie produttive, al fine di avere un sereno confronto sulla materia, che non può prescindere dal rispetto della normativa di riferimento.

 

“È appena il caso di ricordare – afferma il Sindaco – che l’attività del Concessionario, assegnatario del servizio a seguito di gara pubblica, ha come limite la normativa statale ad oggi esistente, integrata dal Regolamento Comunale, il cui impianto tariffario principale risale al 2000, non essendo stato modificato da questa Amministrazione. Ancora una volta si deve registrare la volontà dei detrattori di questa Maggioranza di gettare benzina sul fuoco, attraverso comunicati e prese di posizione che nulla hanno a che fare con un corretto approccio ad un’imposta, per la corretta applicazione della quale la Società Dogre ha garantito la massima disponibilità. Si ribadisce che questa Amministrazione, attraverso il Settore competente, vigilerà costantemente sull’operato del Concessionario”.

 

 

 

Bastia Umbra, 8 agosto 2017

Ufficio Stampa del Sindaco

Articolo letto 28 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *