M5S Assisi sulle iniziative natalizie promosse dall’Amministrazione Comuale.

Come già anticipato nel nostro precedente articolo sul Natale, i dati parziali del mese di dicembre 2017 indicano un ritorno delle presenze nella nostra città. Ovviamente non grazie alle “mirabolanti” iniziative del programma di Natale, uscito ad una settimana dal ponte dell’Immacolata (ultimi in tutta l’Umbria), ma solo grazie all’operosità delle centinaia dei gestori delle strutture ricettive e dei molti soggetti non istituzionali che hanno divulgato lo spirito natalizio di Assisi con i classici strumenti di cui la nostra città ha il privilegio di potersi avvalere spendendo semplicemente il suo nome.
Troviamo poco realistico vedere l’assessore Guarducci gioire per un aumento di presenze pari all’88% per il mese di dicembre rispetto all’anno 2016, periodo difficile in cui fummo colpiti dai danni indiretti del terremoto grazie alla stampa e al procurato allarme sul nostro territorio.
Se l’Assessore avesse voluto fare un raffronto serio, prendendo i dati omogenei del mese di dicembre 2015, avrebbe scoperto che siamo ancora in calo percentuale di circa il – 4%!
Attendiamo invece dall’Assessorato del turismo i costi definitivi delle iniziative sul Natale, le fonti di finanziamento e le procedure adottate secondo la trasparenza che questa Amministrazione afferma di voler praticare anche dopo aver introdotto la tassa di soggiorno senza un piano economico finanziario concreto.

11/01/2018

Movimento 5 Stelle Assisi

Articolo letto 28 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *