Oicos riflessioni e la Soc.Culturale Arnaldo Fortini con il patrocinio del Comune di Assisi presentano le Attività di gennaio 2018.

Oicos riflessioni e la Soc.Culturale Arnaldo Fortini con il patrocinio del Comune di Assisi 
presentano
Attività di gennaio 2018
presso la sede della Società Fortini, via S. Francesco 12F
ingresso libero

Dirette streaming su FB: cerca con il titolo dell’evento
Tutte le informazioni su www.oicosriflessioni.it

_________________________________________________________________
Sabato 13 – ore 17 per il ciclo Beni culturali e paesaggistici 

“Il cibo nell’arte, 2018 Anno del Cibo Italiano”
 iniziativa dei Ministeri dei Beni culturali e dell’Agricoltura

Questo appuntamento, come altri che seguiranno, nasce dall’intento di recepire iniziative di enti e organismi nazionali e internazionali (Mibact, Onu, Miur, Regione Umbria, ricorrenze di culture e religioni presenti nel comprensorio assisano, ecc..) per inserirsi in un’onda culturale e mediatica favorevole  per ricadute culturali e forse anche turistiche.
Si è convinti che la connessione con iniziative già da altri pensate e varate, soprattutto se provenienti da tali istituzioni, offra maggior forza e sinergia a chi vuole operare socialmente nei contesti urbani,allontanandosi dal mito di un’autarchia creativa, culturale e progettuale.
Dal punto di vista culturale recepiamo con grande favore l’idea di porre l’ambiente residenziale che ci circonda, sotto una luce monotematica perché invita il grande pubblico ad oltrepassare la soglia dello sguardo distratto e superficiale per entrare nella dimensione di ricerca e accesso a più approfonditi livelli di conoscenza.
Proponiamo agli operatori locali, culturali e non solo, la condivisione di una proposta operativa comune per declinare in chiave territoriale il tema lanciato dai due ministeri  

con
Paola Mercurelli Salari
direttrice Rocca Albornoz di Spoleto e Palazzo  Ducale di Gubbio
“Le iniziative del Mibact”

Interessanti spunti per una declinazione territoriale

2018 Anno del cibo italiano, i mesi a tema per le visite ai musei, Domenica al museo ed altro ancora.

 

Enrico Sciamanna

“Il cibo nell’arte,dalla preistoria ai giorni nostri .…. passando per Assisi”

La rappresentazione del cibo e di ciò che serve per consumarlo, presentarlo, ha costituito uno degli stimoli più forti per gli artisti. Il cibo nell’arte è stato spiritualità, vanitas, compiacimento per l’opulenza. Questo nell’antichità, attraverso il medioevo, il rinascimento, il barocco, fino ai nostri giorni. Scoprire in Assisi quanto cibo e sue declinazioni si nascondano nella produzione artistica, antica, moderna, attuale, può diventare un gioco istruttivo e non c’è un connubio migliore!
_________________________________________________________________
Domenica 21– ore 17 per il ciclo Beni culturali e Paesaggistici 

Vittoria Garibaldi
“Viaggio in Valnerina”
Capolavori e storie prima e dopo il sisma

Non il reportage di una professionista della catalogazione, ma il racconto di una viaggiatrice che entra nei luoghi del recente terremoto come osservatore delle comunità che abitandoli nel corso dei secoli vi hanno eretto chiese, statue e fonti, pareti affrescate, quadri e bassorilievi all’interno di una narrazione che lega tradizioni e riti, leggende e miti, sacralità e paesaggio.

 

intervengono

Riccardo Regi (vicedirettore Corriere dell’Umbria)

BernardinoSperandio (fotografo, restauratore)
__________________________________________________________________

Venerdì 26  – ore 17 per il ciclo Cultura, Economia, Turismo 

Cecilia Chirieleison
Professore di Economia Aziendale, Dipartimento di Economia, Università di Perugia
“La cultura, il turismo, l’impatto economico degli eventi”

Negli ultimi anni, gli eventi culturali sono diventati uno strumento sempre più diffuso e apprezzato di promozione del territorio, anche per le indubbie ricadute economiche positive che possono generare sulla comunità ospitante.
In realtà, tuttavia, non tutti gli eventi – in qualsiasi circostanza e aprioristicamente – sono in grado di generare esternalità positive. Così, se la creazione e la diffusione di cultura è sicuramente un fenomeno positivo e auspicabile di per sé, non è detto che una manifestazione culturale generi automaticamente un aumento della ricchezza a livello locale o sia capace necessariamente di attrarre turisti.

 

con il patrocinio di
Confcommercio – Federalberghi – Confesercenti – CNA – Confartigianato

___________________________________________________________________
Sabato 27  – ore 17 per i cicli Tesi di Laurea e Incontri sul Teatro

“Il Metastasio, il teatro di Assisi”
presentazione delle tesi di laurea di

Fulvia Angeletti
Il teatro Metastasio di Assisi dal 1840 al 1861

Storia della nascita e delle attività del Teatro Metastasio attraverso i documenti d’archivio

 

Stefano Frascarelli 
La problematica degli spazi aggregativi nei centri storici urbani
Il caso Assisi ed il Teatro Metastasio

Analisi dello stato del Teatro Metastasio e ipotesi di valorizzazione, anche in relazione agli altri contenitori della Città

07/01/2018

Oicos Riflessioni

Articolo letto 23 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *