La conversione di Simon Pietro e le 24 ore per il Signore in programma alla Porziuncola per la Quaresima 2018.

Il prossimo 14 febbraio, mercoledì delle Ceneri, inizia il Tempo di Quaresima che – come ricorda Papa Francesco nel suo Messaggio per la Quaresima 2018 – è “segno sacramentale della nostra conversione”. L’Orazione di Colletta della I Domenica di Quaresima – da cui è attinta l’espressione utilizzata – definisce, dunque, questo tempo prezioso come un segno della conversione a cui continuamente ciascuno è chiamato.

Conversione da cosa? Nel Messaggio vengono indicati due luoghi di conversione: quello dell’ascolto, ciò che dall’esterno raggiunge il cuore dell’uomo, e quello della decisione, ciò che nasce nell’intimo e si manifesta come personale modo di essere. Papa Francesco ne parla attraverso le categorie dei “falsi profeti” (incantatori di serpenti, ciarlatani, menzogneri … comunque portatori di una parola che non è in grado di salvare l’uomo, di rispondere alle sue domande) e del “cuore freddo” (incapace di amare, di prendersi cura, di accogliere, chiuso in sé stesso e incapace di riscaldare).

Il Papa invita tutti a proseguire il cammino di conversione semplicemente rimandando agli “strumenti” che la Chiesa da sempre propone come “dolce rimedio”: la preghiera, l’elemosina ed il digiuno. In aggiunta invita ad offrire, per coloro che il Signore in questo tempo santo chiamerà a nuova conversione, l’iniziativa “24 ore per il Signore”. I frati minori della Basilica papale di Santa Maria degli Angeli hanno accolto l’invito del Santo Padre. Si comunica, pertanto, ai frequentatori – assidui e occasionali – e ai fedeli in pellegrinaggio ad Assisi dal 9 al 10 marzo, che venerdì 9 marzo terminata la celebrazione eucaristica delle ore 9.00 inizierà l’adorazione eucaristica nella cappella del Santissimo Sacramento. L’adorazione si protrarrà fino alle 9.00 del giorno dopo, sabato 10 marzo, dando la possibilità – a coloro che vorranno – di incontrare e ricevere la misericordia di Dio nel rigenerante Sacramento della Riconciliazione.

Come ulteriore ausilio, verranno proposte delle catechesi quaresimali che si terranno durante la celebrazione dei Vespri di ogni mercoledì e avranno come tema “La conversione di Simon Pietro”: le meditazioni permetteranno di affiancarsi all’Apostolo Pietro per compiere, virtualmente insieme a lui, il proprio cammino di conversione. Questi momenti, come tutte le celebrazioni che si tengono all’altare papale della Basilica, verranno trasmesse in diretta dalla WebTV della Porziuncola. Le prime quattro catechesi saranno tenute dai Parroci dell’Unità Pastorale di Santa Maria degli Angeli, mentre la quarta – quella che introduce alla Settimana Santa – sarà tenuta da p. Simone.

Ancora: tutti i venerdì di Quaresima ci sarà, in Basilica, la Via Crucis alle ore 17.00, mentre il Venerdì Santo si terrà alle ore 15.00 per permettere alle 17 la celebrazione della Passione del Signore. Per chi lo desidera, e non avesse la possibilità nel pomeriggio, si ricorda che durante i venerdì di Quaresima alle 21.00 è possibile prendere parte alla preghiera della Via Crucis tenuta dalla Parrocchia di Santa Maria degli Angeli (sul piazzale, o in Basilica se le condizioni climatiche non sono favorevoli).

Infine, prosegue la preghiera mariana del sabato sera, alle ore 21.15. Come ogni anno, nel Tempo di Quaresima verrà recitato il Rosario dell’Addolorata a cui seguirà la consueta processione aux flambeaux.

Maggiori informazioni su www.assisiofm.it.

 10/02/2018

fr Pasquale Berardinetti
Ufficio Comunicazioni dei Frati Minori di Umbria e Sardegna

Articolo letto 10 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *