“L’uomo e la terra, una relazione in conflitto” – I complimenti dell’assessore Pettirossi all’Istituto Comprensivo Assisi 1.

Le scuole del Comune di Assisi puntano sempre di più all’eccellenza. Tutte per la verità. Ma in questo caso è doveroso fare i complimenti all ‘Istituto Comprensivo Assisi 1 che ha realizzato alla Rocca Maggiore un Progetto continuità davvero interessante sul tema ” L’uomo e la terra, una relazione in conflitto“.

Parlare del futuro del mondo in cui viviamo, che si trova in un fragile equilibrio, per lasciarlo alle generazioni future ancora intatto e bello è importantissimo.

Si parla oggi di “economia circolare” o di “economia dell’astronave”.  La terra è infatti come una navicella spaziale nell’universo e come gli astronauti dobbiamo impegnarci ogni giorno a salvaguardare e usare bene le risorse a disposizione, puntando sulla raccolta differenziata, sulle fonti rinnovabili, sulla riduzione dei consumi di energia e degli scarti.

Lo sviluppo sostenibile chiede però un vero e proprio cambio culturale, a partire dai più piccoli, a cui lasceremo il nostro pianeta e che saranno i cittadini di domani. 

I lavori presentati nel corso dell’iniziativa sono stati molto interessanti: dal rap in difesa della terra ai disegni, alle animazioni, alle installazioni, ai cori. Va un plauso anche all’Alberghiero che, come sempre, supporta in modo trasversale le iniziative di altre scuole.
Un percorso che va dalla “terra” degli orti didattici e della conoscenza delle erbe selvatiche, fino alle frontiere della didattica più innovativa attraverso l’uso delle nuove tecnologie (lim, video camere, proiettori, api robot).

Alla Rocca erano presenti la primaria Sant’Antonio di Assisi e la primaria di Rivotorto, la Secondaria di Primo Grado Frate Francesco, le scuole dell’infanzia “Rinascita” e “San Paolo” di Assisi, “Barbara Micarelli” di Santa Maria degli Angeli, “Gesù Bambino” di Castelnuovo, “S.S. Regina delle Rose” di Viole, “Fratello Sole” di Rivotorto.
Quest’ultima scuola peraltro è stata oggetto di un bell’intervento di valorizzazione, frutto della collaborazione tra privati (Fondazione Reggio Children) e enti pubblici, la scuola ovviamente e il comune, che ha garantito un perfetto inserimento delle migliorie all’interno della struttura esistente. Si tratta di una sinergia che ha portato ad un ambiente davvero accogliente, caldo, innovativo, dove le bambine e i bambini possono imparare esprimendo a pieno la propria creatività.

E’ proprio vero che l’unione e la collaborazione permettono di raggiungere risultati straordinari.

Il plauso sincero va agli studenti, ai genitori, alle insegnanti, alla Direttrice e a tutti i collaboratori dei diversi plessi. 

 

19/05/2018
Simone Pettirossi

Assessore della Città di Assisi 
Politiche Scolastiche e Educative

Articolo letto 17 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *