Bastia Umbra – commercio da rilanciare. Luigi Tardioli coordinatore Lega interviene sulle difficoltà di fatturato nel commercio a Bastia Umbra. Nel 2008 erano circa 14000 le auto al giorno che transitavano in via veneto soprattutto il sabato.

Molti commercianti lamentano l’assenza di programmazione e progettazione per il rilancio del commercio, si punta sui nomi delle piazze e non si parla di riqualificazione della rete commerciale. La Lega di Bastia Umbra unitamente al coordinatore comprensoriale Stefano Pastorelli ha incontrato la settimana scorsa una serie di commercianti ed è emerso la solitudine in cui vivono si sentono soli, vesseggiati da tasse e strumentalizzazioni sulla raccolta dei rifiuti. Questi commercianti hanno chiesto alla Lega un nuovo piano del commercio e una miglior programmazione coordinata delle iniziative. Abbiamo ascoltato prosegue Tardioli, le idee ci sono ma almeno ci proveremo a fare qualcosa, credo che i commercianti bastioli unitamente alle associazioni di categorie, quelle poche rimaste, hanno a cuore il tessuto commerciale e rivendicano però che anche l’amministrazione comunale sia di supporto. Il Natale è ormai alle porte e con esso si avvicina il tempo degli acquisti natalizi: le vetrine addobbate a festa richiamano l’attenzione dei passanti, ma quanti poi optano per l’acquisto nel negozio?

Questo dubbio nasce dall’e-commerce che, negli ultimi anni ha interessato il mercato degli acquisti online, un settore in continua crescita, a differenza delle grandi strutture commerciali che avendo costi fissi alti arrancano nel resto dell’Europa; e scusate la franchezza IKEA non aiuterà.

Quali soluzioni mettono in campo gli amministratori, si forse è giusto il progresso non si può fermare ma la Lega di Bastia Umbra nel proprio programma di governo della Città spingerà con alcune proposte che in altre nazioni stanno avendo la meglio sul commercio On-Line.

Ma andiamo adesso ad analizzare quelli che sono i pro e i contro dell’e-commerce:
VANTAGGI: effettuare gli acquisti a tutte le ore del giorno e tutti i giorni, compresi quelli festivi; niente stress per lunghe file e lunghi viaggi; maggiore possibilità di confronto delle offerte di più venditori; acquisti più convenienti.

SVANTAGGI: l’acquirente deve fidarsi principalmente delle descrizioni del venditore, quindi non sarà mai certo di ciò che realmente acquista; minima conoscenza del venditore e della sua serietà; nel caso di acquisti in altri Paesi il consumatore dovrà confrontarsi con altri tipi di legge, non conoscendo perfettamente tutte le norme potrebbe perdere i propri diritti, soprattutto per quanto concerne la possibilità di reclamo e l’esercizio del diritto di recesso.

Nei prossimi giorni altri saranno gli incontri e altri spunti verranno presi per scrivere il programma di governo.

Luigi Tardioli

Resp. Lega Bastia Umbra

Articolo letto 29 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *