SIMEDET: È sui vaccini e il loro ruolo per il mantenimento della salute pubblica il Primo Congresso Nazionale della società.

Tra i presenti anche Giulia Grillo e Beatrice Lorenzin

“Abbiamo deciso di dedicare il nostro 1° Congresso alle vaccinazioni,  perché tema più che mai dibattuto e di estrema attualità.” Così si legge nella lettera che i responsabili scientifici della società di medicina diagnostica e terapeutica Simedet, gli accademici Fernando Aiuti e Gaetano Maria Fara, hanno scritto in una lettera all’attuale Ministro della Salute Giulia Grillo che sarà  presente insieme a  Beatrice Lorenzin, in precedenza a capo del medesimo ministero, al Primo Congresso Nazionale organizzato dalla società il prossimo 10 ottobre a Roma,  presso la Casa Bonus Pastor in Vaticano. Il convegno (a crediti Ecm), articolato in tre sessioni dedicate sia all’analisi di alcuni vaccini che alla comunicazione in ambito vaccinale, darà spazio ad un dialogo costruttivo tra le due opposte parti politiche che si baseranno solo su evidenti prove scientifiche per cercare di chiarire come sia stato possibile, attraverso l’immunoprofilassi, raggiungere l’eradicazione e il contenimento di alcune delle principali malattie infettive della storia mondiale. Ma non solo. L’intento è anche di far passare il messaggio che i vaccini siano un vero e proprio strumento di prevenzione con cui poter salvaguardare la salute di tutti e che al di là di questo scopo, le vaccinazioni non nascondono altri secondi fini come invece molto spesso oggi si tende a far credere.

17/09/2018

Samanta Sforna

Articolo letto 22 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *