Strade di montagna e caditoie: l’impegno del comune di Assisi nelle manutenzioni. Gli interventi di questi giorni.

Strade in corso di rifacimento a  Costa di Trex e Armenzano. In corso la pulizia di caditoie e pozzetti in tutto il territorio. L’amministrazione: “Interventi a lungo attesi, non lasciamo indietro le frazioni”

 

LE STRADE DI MONTAGNA

 

L’amministrazione comunale ha dato il via libera alla riqualificazione delle strade di montagna a Costa di Trex e Armenzano, dove sono in corso lavori di bitumatura di due tratti di viabilità ammalorati che attendevano interventi da anni.

Si tratta del tratto che collega la SP249 e la ex SS 444, in direzione località Brigolante nella frazione Costa di Trex, la cui bitumatura, prevista nel Piano strade 1 varato dalla giunta Proietti nei mesi scorsi, è in corso in questi giorni.

Quello interessato è un tratto di strada che collega due viabilità essenziali per la montagna, con significativo flusso di traffico e un numero consistente di famiglie e attività ricettive servite: il rifacimento si è reso imprescindibile dopo il non corretto ripristino del manto stradale a seguito di lavori condotti diversi anni fa, aggravato dagli agenti atmosferici come piogge e ghiaccio.

L’intervento ammonta a circa 50.000 € per un totale di 700 m di nuovo manto bitumato che i cittadini della montagna attendevano da anni.

“Con questo intervento l’amministrazione comunale rimette in sesto un tratto di viabilità che collega due strade fondamentali per la vita della montagna di Assisi, la SP 249 e la SS 444: come Comune abbiamo fatto il nostro dovere per garantire la sicurezza e la corretta viabilità dei cittadini, ma stiamo procedendo a sollecitare gli enti (Provincia e Regione) rispettivamente responsabili della manutenzione della Provinciale 249 e della regionale 444 per fare la propria parte: queste strade attendono interventi di riqualificazione necessari anche in vista della stagione invernale.

 

Su queste strade provinciali e regionali non si possono più attendere interventi, persino i più piccoli, come il corretto ripristino della cartellonistica, da troppi anni abbandonata a se stessa” –  ha dichiarato il Sindaco Stefania Proietti.

 

Riqualificata con bitumatura anche la strada comunale in località Caberta nella frazione di Armenzano. Al via nei prossimi giorni la riqualificazione del manto asfaltato di via San Simeone a Tordandrea.

 


CADITOIE, POZZETTI E PROSSIMI INTERVENTI

Dopo gli interventi che si sono succeduti a partire da agosto da parte dei servizi operativi del Comune, sono state implementate le risorse per la pulizia delle caditoie stradali avvalendosi di una ditta esterna in aggiunta agli operai comunali.

 

 

Dalla scorsa settimana sono in corso i lavori: una prima squadra si occupa delle caditoie di Santa Maria degli Angeli (circa 2000 nella sola frazione angelana), con priorità per le strade centrali e ad alto scorrimento di traffico, la zona industriale di Santa Maria degli Angeli e le frazioni di Tordandrea e Castelnuovo saranno interessate subito dopo; una seconda squadra sta lavorando alla pulizia di tutte le forazze a Torchiagina e successivamente passerà a Petrignano , Palazzo, Tordibetto.

 

La terza unità segue il territorio di Rivotorto per poi passare a S. Vitale e Capodacqua.

Ad Assisi centro storico lavora una squadra comunale , che si occupa anche dei centri storici dei castelli (Sterpeto, Rocca Sant’Angelo, San Gregorio, etc)

Per la prima volta questa operazione di manutenzione sarà mappata: la mappatura fatta dalle squadre che produrranno un report sul quale lavoreranno i tecnici per l’inserimento in mappa georefenrenziato che consentirà la mappatura e una più efficace controllo della situazione e programmazione preventiva.

 

“È opportuno sapere che nel comune di Assisi sono presenti circa 8000 tra pozzetti, forazze caditoie stradali” – ha affermato il Vicesindaco Valter Stoppini con delega alle manutenzioni – “di queste non abbiamo trovato nessuna mappatura, il che rendeva impossibile una efficace programmazione dei servizi. Il servizio di pulizia era parzialmente appaltato alla ditta responsabile della gestione rifiuti, e in parte svolto dagli operai comunali: chi ci ha preceduto ha tolto le risorse economiche e il relativo servizio, lasciandolo sulle spalle dei soli operai comunali. Ora stiamo ripristinando il servizio per tutto il territorio, senza lasciare indietro le frazioni che, anzi, troppo spesso sono i territori che più hanno subito abbandono: questo implica uno sforzo non solo economico ma di programmazione interna al Comune che, in un territorio vasto e complesso come quello di Assisi, è tutt’altro che semplice”.

 

“Il nostro obiettivo è prevenire situazioni di disagio o allagamento delle sedi stradali, attraverso attività di costante manutenzione preventiva – ha concluso il Vicesindaco – faremo sapere al cittadino, tramite il nostro sito internet, in quali settimane dell’anno troverà i nostri operai a lavorare per la pulizia delle caditoie nelle zone dove abita e lavora. Il sistema sarà in grado anche di recepire in maniera efficace le segnalazioni dei cittadini, in modo da programmare relativi interventi”.

18/09/2018

Città di Assisi
Ufficio del Sindaco

Articolo letto 14 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *