PD Bastia sul “fallito controllo del territorio della destra Bastiola”.

Come non essere contrari ai parcheggiatori abusivi che anche a Bastia disturbano i cittadini, il problema era noto e più volte segnalato all’amministrazione comunale. Poi vediamo questi striscioni attaccati notte tempo e ci sorge qualche dubbio… Al governo di Bastia c’è la destra, che ha concesso a questo gruppo di dubbia correttezza democratica tutto lo spazio possibile in questi anni. Si mettessero d’accordo, però. Fanno governo e opposizione: pensano ai cittadini come voti e poco nella sostanza. Si fa presto a urlare senza poi fare nulla. Sembra proprio un gioco delle parti architettato ad arte. L’amministrazione Ansideri giocando a essere di lotta e di governo, di stanza e di pancia, ha lasciato spazio politico di crescere, e forse lo ha fatto per sfogare indirettamente certe posizioni “poco educate” su cui qualche elettore moderato potrebbe storcere il naso. Casapound (qui come altrove) dice l’ovvio: nessuno vuole i parcheggiatori abusivi, nessuno non ha cuore la sicurezza di Bastia, ma con gli slogan poco si fa. È arrivato il momento che l’amministrazione si occupi di gestire la complessità di queste problematiche facendo sentire la vicinanza dell’istituzione comunale nei confronti dei cittadini, in particolar modo verso  quelli più fragili.

12/10/2018
Unione Comunale PD Bastia Umbra

Articolo letto 39 volte

Una risposta a PD Bastia sul “fallito controllo del territorio della destra Bastiola”.

  1. giorgio croce 14 ottobre 2018 a 12:34

    Ma scusate è questo il tragico problema di Bastia? Dove sono questi parcheggiatori abusivi che minerebbero la sicurezza dei cittadini? Ci abito a Bastia, frequento diversi supermercati, parcheggio in diversi parcheggi, ma non ho mai temuto per la mia sicurezza. Ma ci facciamo tutti ubriacare dalle filosofie leghiste (purtroppo sono anche al governo e secondo me è questo il grosso pericolo che corre l’Italia) e ci dimentichiamo che magari anche nella nostra città possono esserci (sicuramente nel resto d’Italia) infiltrazioni malavitose serie. E, passando ad altro argomento, giusto per parlare di vivibilità, occorrerebbe preoccuparsi di certi ecomostri sorti tra la Posta ed il percorso verde…..non so di quale giunta sia la colpa (centrodestra o centrosinistra) so soltanto che non si può continuare a cementificare la città (occorressero appartamenti…ma ne conosco tanti sfitti o invenduti) ed oggettivamente ad abbruttirla. Ma, a quanto pare, l’invivibilità di una città è dovuta a
    pericolosi parcheggiatori abusivi. O tempora o mores!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *