Pd Cannara: “Provinciali indigeste per Gareggia, ora inizi a governare”.

Seconda cocente sconfitta per il nostro sindaco, Fabrizio Gareggia, (forse il vero frustrato è lui e non la Di Stefano, come da lui stesso dichiarato) , che si ostina a pensare alle varie competizioni elettorali (in questo caso provinciali), piuttosto che all’amministrazione della città che governa, dal 2014 ma di cui  ancora non si assume la responsabilità continuando a scaricare la sua inefficienza sulle gestioni amministrative del passato. Un mantra in perfetta assonanza con quello che ci viene propinato dal  livello nazionale, modello che cerca di incarnare con tutte le sue forze per assurgere allo stereotipo del perfetto candidato della forza politica in alto nei sondaggi del momento (il suo palmares può vantare tanti, troppi avvicinamenti per essere credibile. Dopo i vari passaggi nel centrodestra, l’arrivo al Pd e ora il tentativo di approdo alla Lega).

Dopo la candidatura a presidente della Provincia conclusa con esito negativo, un nuovo tentativo di superare “le proprie frustrazioni” per il nostro sindaco Gareggia che non rientra tra i cinque eletti del centrodestra, arrivando solamente terzultimo.

Auspichiamo dunque che, dopo questa nuova delusione, Gareggia cominci ad occuparsi di Cannara svolgendo il proprio ruolo all’insegna della condivisione. L’auspicio è che lo faccia con la partecipazione democratica che fino ad ora non si è vista, evitando provvedimenti che umiliano e riducono al silenzio organi come  il consiglio comunale, la  massima rappresentazione cittadina ridotta ad una pura testimonianza, con il provvedimento senza precedenti, dell’ultimo regolamento  imposto dalla sua maggioranza.

 

05/02/2019

Pd Cannara

Articolo letto 35 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *