Stefano Pastorelli – Lega – contraddice il Sindaco sui Pilomat.

Come sempre la “toppa del Sindaco è peggiore del buco”.
Bastava ammettere che c’era stata una disattenzione, un malfunzionamento, un errore umano e, chiedendo scusa vigilare che la cosa non avvenga più, invece il Sindaco si arrampica sugli specchi, naviga in acque torbide forse malconsigliata.
La sicurezza è compito del Sindaco come pure garantire l’accesso dei mezzi di soccorso.
E’ chiaro che la responsabilità sul malfunzionamento del pilomat è del proprietario della strada che è comunale (a differenza della Piazza di San Francesco ancora in centenaria diatriba), come pure è evidente che il traffico è regolamentato da apposita Ordinanza Sindacale (del Sindaco).
Il disservizio è figlio dell’approssimazione con cui questa amministrazione affronta le problematiche, infatti bastava un minimo di attenzione in più e tutto si sarebbe risolto.
Ora per colpa dell’incertezza su chi dovesse fare cosa… i soccorsi non sono arrivati.
Parliamo di una delle Piazze più importanti del mondo, su una zona frequentata da milioni di persone ogni anno non sul cucuzzolo della montagna.
Affrontare le questioni in modo approssimativo mette in pericolo la vita delle persone oltre che causare danni alla città, ci auguriamo che la Procura della Repubblica faccia chiarezza sulla regolamentazione degli spazi pubblici e sulla sicurezza delle persone.
Ci potrebbero essere anche gli estremi per un interruzione di pubblico servizio con una condotta di rilevanza penale, speriamo che tale disattenzione sia da monito per evitare ulteriori danni.
05/02/2019
Stefano Pastorelli Segretario Comprensoriale Lega

Articolo letto 11 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *