AD ASSISI L’11 APRILE LA TAPPA DI LIBERAIDEE UMBRIA. Con Maurizio Landini della CGIL per parlare di “lavoro e nuove povertà”.

È tutto pronto per LiberaIdee Umbria, il viaggio organizzato da Libera, Associazione di nomi e numeri contro le mafie, composto di varie tappe nella regione per trattare, da tanti punti di vista, il fenomeno mafioso e le sue connessioni con la realtà territoriale. Incontri, proiezioni, dibattiti, spettacoli teatrali sono alcuni ingredienti dell’iniziativa in programma da martedì 9 a domenica 14 aprile.

Una sei giorni durante la quale sarà presentato il rapporto LiberaIdee. Ricerca sulla percezione e la presenza di mafie e corruzione in Umbria, una ricerca quantitativa e qualitativa con questionari distribuiti nella regione per offrire una panoramica aggiornata rispetto alla presenza e alla percezione delle mafie e della corruzione nel territorio umbro. Un rapporto che fornisce molti dati dai quali poter partire per ragionare su nuovi metodi capaci di generare cultura antimafia e cittadinanza attiva.

LiberaIdee Umbria farà tappa ad Assisi giovedì 11 aprile. Alle ore 17 nella Sala della Conciliazione in piazza del Comune si parlerà di Lavoro e nuove povertà: quando le mafie trovano campo libero. Parteciperanno il segretario della CGIL Maurizio Landini, assieme ai sociologi Giuseppe De Marzo e Paolo Montesperelli, moderati dal presidente della ProCivitate Christiana Tonio Dall’Olio.

Nella stessa giornata, alle 21, presso il Teatro Thesorieri di Cannara andrà in scena lo spettacolo Ionica, la storia di Andrea a cura di Alessandro Sesti.

Il viaggio di LiberaIdee Umbria si concluderà domenica 14 aprile. Sarà il presidente di Libera don Luigi Ciotti a chiudere la manifestazione con l’incontro Antimafia sociale: Libera al servizio del territorio che si terrà alla Sala dei Notari di Perugia  alle ore 16,30.

08/04/2019

Presidio Libera di Assisi “Mario Francese”

Articolo letto 29 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *