LISTA BASTIA PER TE

Elisa Zocchetti, Marco Bianchi, Elena Cerrito, Claudia Ciombolini, Vincenzo Del Genio, Daniele Di Natale, Rodolfo Ferracci, Bernardo Ferruggia, Filippo Furiani, Andrea Gori, Elisabetta Mancini, Tatiana Mariani, Valentina Matteucci, Barbara Rossetti, Luca Tocchio, Valentina Trombettoni.
Questa è la squadra di ‘Bastia per Te’ che si propone alla Città per le prossime amministrative; una lista civica che è nata cinque anni fa e che oggi si ripresenta forte dell’esperienza del Consiglio Comunale.

Nelle ultime settimane abbiamo partecipato ai lavori di costruzione della coalizione civico-progressista che sostiene la candidatura di Lucio Raspa Sindaco portando le nostre competenze e la nostra energia. Il nostro gruppo negli anni ha continuato ad incontrarsi, a fare insieme e ha deciso -coerentemente con la sua storia e la sua identità- di volersi mettere ancora una volta al servizio della nostra comunità.
La lista, composta da 8 donne e 8 uomini (con un’età media di 46 anni) è ricca di più sensibilità politiche, diverse storie di vita e differenti competenze professionali. Per questo motivo riesce già al suo interno a fare sistema, ad essere interprete di quel cambiamento di metodo che vuole portare dentro le istituzioni, con il suo stile sobrio e il suo tono garbato.
Alla presentazione della coalizione lo scorso 16 marzo ci siamo riferiti al concetto di SOSTENIBILITÀ e alla necessità di avere anche per Bastia un futuro in tal senso; perché sostenibilità significa avere una città a misura d’uomo, dove la qualità della vita delle persone è al centro dell’azione politica e amministrativa, dove la vivibilità di un luogo, la sua fruibilità, (e perché no la sua bellezza) sono perseguite con determinazione, insistenza e tenacia. Tutto questo ha bisogno di scelte coerenti che mettano il benessere delle persone
prima degli interessi di alcuni, perché non basta una raccolta differenziata spinta a fare del nostro territorio un comune sostenibile se poi si sceglie di continuare a costruire in maniera disordinata e caotica, in deroga alla pianificazione generale. Le azioni amministrative devono essere rispondenti alla visione che abbiamo per la Città e noi con la nostra lista siamo convinti di poter fare molto per rilanciare Bastia.

#bastiaperte

Articolo letto 103 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *