INSULTI PERSONALI A CATIA DEGLI ESPOSTI DA SOSTENITORI DELLA LUNGAROTTI, IN RETE DIVENTANO VIRALI DEGLI ESPOSTI: “IO NON HO MAI INSULTATO NESSUNO”.

All’indomani dello scrutinio delle elezioni amministrative, che a Bastia ha visto raggiungere il ballottaggio Lungarotti e Raspa (con la candidata Degli Esposti, terza per soli 52 voti, che sta valutando il ricorso per chiedere il riconteggio) sta circolando nelle chat l’audio con cui un noto esponente della coalizione a sostegno della Lungarotti esprime insulti personali nei confronti di Catia Degli Esposti.

Il personaggio in questione gioisce ritenendo più agevole confrontarsi con il candidato “dei comunisti”, ritenuto evidentemente meno temibile di Catia Degli Esposti. Che viene definita testualmente “quella culona schifosa”.

“Che la campagna elettorale fosse aspra lo avevamo capito – commenta Catia Degli Esposti – ma non credevamo che si potesse arrivare all’insulto personale dell’avversario. Io, che pure ho avuto modo di criticare scelte ed atteggiamenti degli altri candidati e delle altre liste, l’ho sempre fatto sul piano politico e senza mai ricorrere all’insulto”.

Aggiunge Catia Degli Esposti: “La violenza di questi commenti mi indigna, come cittadina e come donna, prima ancora che come candidata. Sul piano politico, però, mi confermano il timore che esiste di confrontarsi con me e con la mia coalizione, per la concretezza del nostro programma e del progetto per la città di Bastia”.

 

Bastia Umbra, 28 maggio 2019

 

Ufficio Stampa

Coalizione Catia Degli Esposti Sindaco

Articolo letto 646 volte

Una risposta a INSULTI PERSONALI A CATIA DEGLI ESPOSTI DA SOSTENITORI DELLA LUNGAROTTI, IN RETE DIVENTANO VIRALI DEGLI ESPOSTI: “IO NON HO MAI INSULTATO NESSUNO”.

  1. Silvana Lavelli 28 maggio 2019 a 21:06

    Voglio esprimere il mio sdegno per la frase volgare e sessista che il ” noto esponente della coalizione della signora Lungarotti” ha pronunciato nei confronti di Catia Degli Esposti. Esprimo la mia solidarietà a Catia, perché , anche se appartenenti a percorsi politici molto distanti, non si può tollerare un comportamento così volgare e sessista, soprattutto da parte di chi ha ricoperto cariche istituzionali. Mi auguro, come donna, che la Candidata Sindaca Lungarotti si scusi pubblicamente con CATIA per il volgare comportamento di questo suo “noto esponente della coalizione” e ne prenda le distanze.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *