Paola Lungarotti: “Quante bassezze!”

Oltre a leggere i risultati elettorali al contrario, oltre a insultare tutto e tutti mettendo poi quello che scrivete sulla bocca degli altri, siete arrivati ad usate i giovani per fini propagandistici.  Che brutto esempio state dando ai ragazzi, usando bassezze per denigrare l’altro. Dal 16 febbraio, giorno ufficiale della mia candidatura il nostro programma è on-line, non abbiamo mai sventolato quello degli altri, sul nostro ci sono azioni per i nostri ragazzi perché l’abbiamo pensato e scritto insieme a loro. E’ nel vostro stile la cultura dell’attacco, sempre e comunque, per cercare a tutti i costi di omologare il pensiero e i valori degli altri. Mi sembra un ricorso storico. Se vogliamo quindi dircele tutte fino in fondo, il vostro candidato sindaco Lucio Raspa non conosce la città e la città non conosce lui, non conosce i nostri giovani, mai ha partecipato alla vita di Bastia, continua a leggere quello che gli scrivete ma la sincerità non passa, la spontaneità neanche. Ancora una bassezza dalla pagina del PD, dal suo segretario sempre in prima linea come fosse lui il candidato sindaco, peccato che non lo è. Anche questa volta è stato messo da parte, anzi di lato. E’ troppo tempo che avete abbandonato i contenuti, o forse non li avete mai avuti tanto da fare propri quelli degli altri.

 

06/06/2019

Ufficio Stampa Paola Lungarotti Sindaco

Articolo letto 89 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *